ORE 17:49

Pallavolo, la Gaia Energy Napoli si arrende al Brolo

Tutto secondo pronostico a Ponticelli dove la Gaia Energy Napoli che non può fare altro che lasciare via libera al Brolo che si impone con il punteggio di 3-0.

Pochi gli sprazzi di gioco nel quale sono emersi gli uomini di Michele Romano che non hanno mai dato l'impressione di poter strappare almeno un set ai rivali. Nonostante la superiorità siciliana si sottolinea comunque la scarsa vena del primo arbitro Palumbo che sbaglia veramente molte decisioni.

Pubblico delle grandi occasioni nella palestra Meriggioli del PalaVesuvio di Ponticelli, due pullman di tifosi arrivati dalla Sicilia accompagnano il sestetto di Romeo nella gara contro la Gaia Energy Napoli. Il team napoletano fa quello che può, quando resta in campo riesce a tenere testa ai siciliani, alternando però questi periodi ad improvvisi black-out che hanno via libera alla formazione siciliana. La claque siciliana si riscalda insieme ai suoi beniamini. La Gaia Energy invece è ancora priva di Stefano Mari e inizia la gara ricevendo male e difendendo peggio.

I siciliani hanno gioco facile riuscendo a mandare palle a terra praticamente da tutte le posizioni. Grandi gli sforzi del team di casa per non restare staccati dai rivali isciliani che si affidano molto a Nuzzo e Lotito. La cura funziona alla perfezione e il vantaggio iniziale del Brolo viene vanificato (13-13) tocca questa volta a coach Romeo fermare il tempo.

La parità non carica la Gaia Energy Napoli che ha un nuovo momento di sbandamento subendo addirittura un parziale di 0-4 (14-18). La situazione peggiora ulteriormente e il Brolo e i suoi sostenitori possono godersi la vittoria del primo set terminato con il parziale di 18-25, grazie ad una facile palla spinta in rete da Minenna.

Equilibrata la prima parte del secondo set con la Gaia Energy Napoli che fa la partita e il Ciesse ad inseguire. In questo scorcio di match a complicare le cose per i napoletani ci si mettono anche almeno tre palle sbagliate dal primo arbitro Palumbo che tolgono altrettanti punti alla formazione di Michele Romano. Tanto basta all'Alma Mater per perdersi nuovamente, ovviamente i siciliani ne approfittano per allungare il passo (11-17). La mossa tattica prevede Piccillo per Beccaro e Mari su Bajdak ma la sostanza cambia di poco e il set si chiude sul 19-25.

I due cambi restano in campo anche nel terzo set che si apre con gli ospiti ancora avanti (8-11). Questa volta però Napoli resta in partita fino al momento decisivo del match (17-21) quando viene fuori la migliore condizione degli ospiti che riescono a chiudere in tre set con il punteggio di 21-25. Per il Brolo tre punti di platino per continuare a cullare il sogno promozione.

Tabellini:
Gaia Energy Napoli 0
Ciesse Brolo 3

Gaia Energy Napoli: Beccaro 0; Flaminio 8, Bajdak 4; Dal Molin 11; Minenna 7; Benaglia 9; Mari 0, Giancarli 0, Silvestre (L), Picillo 3. Non entrati: Zoccola e Preziuso. All. Romano
Ciesse Brolo: Costantino 11, Laterza 3, Limberger 0, Scolaro (L), Lotito 13, Pasciuta 5, Nuzzo 18, Argilagos 7, Non entrati: Percoco, Muscarà, Riolo e Maiorano. All. Romeo
Arbitri: Palumbo Cristian, Palumbo Aldo
Parziali: 18-25; 19-25; 21-25
Spettatori: 600 circa

Ufficio stampa Alma Mater Napoli

Share
 

Calcio

Altri sport

19 Settembre 2014

Nell'ultimo giorno di mercato il Napoli si aggiudica i gioiellini del Maddaloni C5 Di Vico e Sferragatta. Tris di convocazioni per la Nazionale Under 21: Bellobuono, Canneva e Murolo.



  • 19.09.14 Altri Sport

    Nell'ultimo giorno di mercato il Napoli si aggiudica i gioiellini del Maddaloni C5 Di Vico e Sferragatta. Tris di convocazioni per la Nazionale Under 21: Bellobuono, Canneva e Murolo.

  • 19.09.14 Altri Sport

    Gli azzurri vincono il test amichevole disputato contro la FMC (67-73). Soddisfatto coach Marco Calvani al termine del match: "Proseguiamo il nostro percorso di crescita".

  • 18.09.14 Altri Sport

    Sabato la Golden Eagle sfiderà i vice-campioni d'Italia dell'Acqua&Sapone. Il tecnico Di Iorio: "Legame speciale con Bellarte, vedremo di che pasta siamo fatti. Felice per Loasses".