ORE 19:59

Il Rione Terra travolge l'Oratorio don Guanella 4-1

Il "Domenico Conte" di Arco Felice non è ancora disponibile. La lentezza con la quale si stanno portando avanti le pratiche per l'ok in merito alle questioni di sicurezza dell'impianto cominciano a causare più di qualche malumore tra tifosi e dirigenti puteolani. 
Quindi, in attesa di ritrovare l'abbraccio del suo pubblico, per la terza giornata di campionato, il Rione Terra ospita Oratorio Don Guanella sul terreno di gioco del "Vezzuto-Marasco" di Monte di Procida.

La squadra ospite, che nelle prime due uscite ha fatto bottino pieno, vede moltiplicate le proprie motivazioni da aspetti extra-calcistici. Infatti, proprio ieri, il quartiere di Secondigliano è stato oggetto delle attenzioni di tutto il mondo cattolico per la santificazione del proprio patrono Luigi Don Guanella.

Ma veniamo al campo di gioco.

Il tecnico Gigi Sanchez deve fare a meno dello squalificato Mauriello espulso nella gara di Nola, così, a formare il trio di centrocampo con Fortuna e Paesano ci sarà, in una posizione per lui inedita, Ginestra. In avanti esordio dal primo minuto per Amedeo Conte che, con Quartulli supporta l'ariete Mazzucchiello.

L'impatto alla gara non è certo "soft"; le due squadre non se la mandano a dire, così qualche intervento ai limiti della regolarità rischia di incattivire il match sin dalle prime battute. 
La prima occasione non tarda ad arrivare; al 2' minuto di gioco è invitante la palla che, dopo un azione in velocità, capita tra i piedi di Costabile, ma l'ala destra del Don Guanella calcia sull'esterno della rete da posizione leggermente defilata.

Al 9' Rione Terra in vantaggio. Quartulli prende palla sull'out di sinistra, semina due avversari e lancia in corsa l'accorrente Scuteri, l'esperto terzino va sul fondo, mette a sedere un avversario e serve all'indietro per Mazzucchiello che la piazza inesorabilmente alle spalle dell'incolpevole Credentino.

Gli ospiti sembrano non essere ancora scesi in campo, la partita è stabilmente nelle mani dei padroni di casa che controllano senza difficoltà. Al minuto 17 raddoppio del Rione Terra, ancora con Mazzucchiello che è abile a raccogliere una palla vagante e depositarla nuovamente in rete.

Il match sembra essere a senso unico, ma al 22' tutto ritorna in discussione quando, al limite dell'area, Mangiapia esibisce un'entrata irruenta sul numero 10 Riccio. L'arbitro non ha dubbi, punizione e cartellino giallo per il difensore puteolano. Sulla palla va il regista Duca che, con il sinistro, disegna una traiettoria che si infila all'incrocio della porta difesa da Grillo per il 2 a 1 che riapre la gara.

Al minuto 31' palla gol ancora per Mazzucchiello che, lanciato da Quartulli, si lascia ipnotizzare dal portiere avversario. La partita resta nervosa e il direttore di gara continua a distribuire cartellini in successione ai padroni di casa.

Al 34', però, arriva il terzo gol del Rione Terra, questa volta è Quartulli a bucare la retroguardia su assist di un Mazzucchiello finalmente determinante. L'ariete biancoazzurro sembra scatenato e al 35' va nuovamente vicino al gol assistito da Ginestra, ma la sua conclusione è respinta anche questa volta da Credentino. Si va al riposo sul punteggio di 3 a 1 per gli uomini di Sanchez padroni assoluti del terreno di gioco.

Alla ripresa le squadre non cambiano gli interpreti, ma dalle prime battute il Don Guanella mostra una maggiore determinazione soprattutto nel reparto offensivo. Al 56' doppia azione pericolosa degli ospiti, prima con un'azione personale di Costabile sventata da Grillo e poi con un tiro di poco a lato dell'attaccante De Martino. Due minuti dopo il risultato ritorna in discussione per l'espulsione del migliore in campo Mazzucchiello. L'attaccante, lanciato in contropiede da Paesano cade a terra per l'intervento di un difensore avversario, per l'arbitro è simulazione e quindi per lui secondo giallo e conseguente espulsione. Mr. Sanchez non vuol saperne di lasciarsi scappare l'occasione e corre ai ripari inserendo il roccioso Nasti al posto dell'ottimo Quartulli.

Al 66' il gol che chiude il match è un regalo con tanto di fiocco e dedica da parte dell'intera difesa del Don Guasnella. Una rimessa laterale a dir poco sciagurata mette, infatti, capitan Ginestra tutto solo davanti al portiere e il fantasista non può far altro che ringraziare e mettere anche questa volta la sua firma sul tabellino.

Il resto della gara è utile solo per mettere in mostra le qualità di Grillo che nega più volte la gioia del gol a De Martino, ma il risultato non cambia più e i ragazzi di Pozzuoli possono festeggiare così un meritatissimo successo.

Tante le note positive dell'incontro, in campo c'è sicuramente da gioire per la ritrovata vena realizzativa di Mazzucchiello e per la solidità di tutto il reparto arretrato che vede ancora De Felice come suo miglior interprete. Fuori dal campo un plauso va fatto al tecnico Sanchez. Fino ad oggi il mister è risultato impeccabile nelle impostazioni tattiche date alla squadra, anche quando ha dovuto far fronte ad assenze pesanti, ma, soprattutto, degna di nota è la gestione di uno spogliatoio che sembra amalgamarsi sempre di più e che sarà il fattore dominante per le sorti della stagione.

Rione Terra 4

Oratorio don Guanella 1

Tabellino

Rione Terra : Grillo 6.5, De Felice 7, Mangiapia 6, Castaldo 7, Scuteri 6 (24'st Rocco 6) , Fortuna 6 Paesano 6.5, Ginestra 6.5, Conte 6 (30'st DeSimone s.v.), Quartulli 7 (14'st Nasti 6), Mazzucchiello 7 A disp: Muoio, Esposito, Valentino, Barone. All. Sanchez 7.5

don Guanella: Credentino 6.5, Capuano 5 (12'st Michelino s.v), Mataluna 4.5, Duca 6, Di Pauli 5, Piscopo 5, Costabile 6,5 (Curcio 5.5), Lombardi 6, De Martino 6, Riccio 6.5, Nocerino 5.5 A disp : Monteleone, Conte, Disarra, Ferrante, Marino All. Sicuranza 5,5

Arbitro Ciaramella di Frattamaggiore 5,5

Espulsione : 12'st Mazzucchiello, 41'st Duca entrrambi per doppia ammonizione

Marcatori : 9'pt et 17pt' Mazzucchiello, 22'pt Duca, 34'pt Quartulli, 21'st Ginestra

Carlo Zullo

Share
 

Calcio

Altri sport

19 Settembre 2014

Nell'ultimo giorno di mercato il Napoli si aggiudica i gioiellini del Maddaloni C5 Di Vico e Sferragatta. Tris di convocazioni per la Nazionale Under 21: Bellobuono, Canneva e Murolo.