ORE 07:57

Cuore Rione Terra. Pari in extremis e in dieci a Nola

Secondo turno di campionato e secondo match dall'elevato quoziente di difficoltà per il Rione Terra. La compagine flegrea è chiamata all'arduo tentativo di tener testa allo Sporting Nola, squadra nata dalle ceneri del glorioso S.S. Nola 1925 e che riparte dalle categorie minori in cerca di riconquistare quel lustro che anni addietro le apparteneva.

Il nome più illustre del passato bianconero è senza dubbio quello di Walter Mazzarri. Il tecnico che sta facendo le fortune del nuovo Napoli di De Laurentis ha infatti vestito la casacca del Nola agli inizi degli anni 90' siglando anche 3 gol con la divisa bianconera ed è, da allora, rimasto legato alla tifoseria nolana.

Il passato, tuttavia, non ha alcun credito sul campo di gioco, così, il Rione Terra, conscio delle proprie possibilità, non rinuncia al suo spirito offensivo e schiera in avanti il trio Ginestra-Quartulli-Mazzucchiello. I padroni di casa giocano con un 4-3-3 speculare, dallo stampo "zemaniano", che vede in avanti brillare la stella di Felice Foglia, attaccante classe 77', ex promessa del Torino degli anni 90, poi girovago tra i campi di B e C.

Venendo alla gara, il match si avvia con un immediato colpo di scena. A pochi secondi dal fischio d'inizio, infatti, è subito calcio di rigore per il Rione Terra. L'arbitro Sepe non esita, infatti, a punire l'intervento sciagurato del difensore Ruoppo M., reo di lasciarsi sfuggire Quartulli e quindi di atterrarlo poco dopo il suo ingresso in area di rigore. Dal dischetto si presenta Salvatore Ginestra, ma il fantasista angola troppo la traiettoria del pallone che finisce a lato. Al 13' bella sponda di Pellecchia per Foglia che calcia di poco a lato. Lo Sporting attacca con determinazione arrivando alla conclusione con tutti i propri attaccanti. Prima del breack la gara regala solo due sussulti, al minuto 32' bel gesto acrobatico di Quartulli che gira al volo un invito di Ginestra, ma la palla è fuori; al 42', invece, traversa piena del Nola con Parisi, che raccoglie una palla vagante al limite dell'area.

La ripresa riprende con il Nola che fa la partita ed il Rione Terra pronto a sfruttare gli spazi lasciati dalla non impeccabile retroguardia bianconera. Al 60' episodio chiave del match: Mauriello, nel tentativo di far ripartire il contropiede, si allunga il pallone e, per riconquistarlo, entra deciso su Ruoppo F. che cade a terra dolorante. L'arbitro non ha dubbi ad estrarre il secondo giallo e di conseguenza il rosso per il centrocampista. Sul susseguente calcio di punizione è ancora Foglia ad impegnare Grillo, ma il risultato non si sblocca. L'uomo in meno sembra però scuotere la squadra di Sanchez che, dopo aver sostituito un evanescente Mazzucchiello con il neo acquisto Conte,sembra più determinata. I padroni di casa sono ancora pericolosi con Foglia al 65' e con Zoppino al 76', ma i ragazzi di Pozzuoli non restano a guardare e, al minuto 79, vanno vicinissimi al gol con Conte, che si vede deviare sul palo esterno il proprio tiro dal portiere Mazzone. All' 82' Rione Terra ancora pericoloso con una splendida conclusione volante di Ginestra; la palla sembra destinata all'incrocio, ma Mazzone, con un gran balzo riesce a neutralizzare; l'azione non è finita. la palla finisce sui piedi di Paesano che tira dal limite facendo strozzare in gola l'urlo dei tifosi puteolani. La partita in questa fase è un susseguirsi di emozioni. Al 84' i bianconeri spingono ancora, così, prima Napolitano sciupa incredibilmente tutto solo davanti a Grillo e poi Zoppino fa lo stesso su colpo di testa da calcio d'angolo. Al minuto 86 Ginestra calcia di poco a lato una palla che chiedeva solo di essere messa dentro, ma su capovolgimento di fronte arriva il vantaggio dello Sporting con Foglia, abile ad insaccare di testa un cross proveniente dalla destra. La rete sembra aver tagliato le gambe al R.Terra e al 92' il Nola sfiora il secondo gol con Parisi. Al minuto 93' arriva però l'insperato pareggio del Rione Terra con il difensore Mangiapia (nella foto) che, in spaccata, insacca una punizione insidiosa calciata dal solito sinistro di Ginestra, facendo esplodere di gioia i propri tifosi. Si conclude così, con un pareggio sul filo di lana, un incontro che ha regalato, soprattutto nella ripresa, emozioni in successione ed uno spettacolo degno dei migliori palcoscenici.

Sporting Nola 1

Rione Terra 1

Tabellino

Sporting Nola : Mazzone, Ruoppo M., Liguori, Gonippo (73'st Marotta), Santaniello, Zoppino, Ruoppo F., Parisi, Foglia, Pellecchia (88'st Esposito), Napolitano (90'st Di Napoli) A disp. : Tulimiero, Miele, De Pascali, La Marca, Di Napoli. All. Pirozzi

Rione Terra : Grillo, De Felice, Mangiapia, Castaldo, Scuteri (90'st DeSimone), Fortuna, Paesano, Mauriello, Ginestra, Quartulli (85'st Nasti),Mazzucchiello (Conte 60'st) A disp: Muoio, Rocco Valentino, Barone. All. Sanchez

Espulsione : 60'st Mauriello (R)

Marcatori : 87'st Foglia(N), 93'st Mangiapia

Carlo Zullo

Share
 

Calcio

Altri sport

29 Settembre 2014

Debutto sfortunato della Golden Eagle sul campo dell'Odissea 2000 Rossano. I flegrei, dopo aver chiuso la prima frazione di gioco sul 2-0, hanno fallito a più riprese il terzo gol ed hanno subìto la reazione locale per il 5-2 definitivo.