ORE 06:07

Buona la prima. Il Rione Terra vince 3-2 all'esordio

Dopo gli antipasti di gare ufficiali serviti dalla Coppa Campana, va finalmente in scena la prima giornata del campionato regionale di Prima Categoria. A causa di una gestione comunale non efficace, lo stadio "D. Conte" di Arco Felice non è ancora pronto, per cui il Rione Terra, impegnato nel girone B, vara la competizione al campo "Simpatia" di Pianura, dove a farle visita arriva il San Pietro, squadra pretendente al salto di categoria.

Subito un impegno difficile quindi per gli uomini di Mr. Sanchez, che deve fare a meno del terzino Mangiapia, ma che vede a disposizione i rientranti De Felice e Tizzano nella zona arretrata e di Quartulli in fase offensiva. Il tecnico dei biancoazzurri affida le chiavi del centrocampo al suo jolly Paesano, schierato fino ad ora in ogni posizione dal centrocampo in giù, ad affiancarlo ci sono Fortuna e Mauriello. In avanti Ginestra, galvanizzato dal gol vittoria contro la Virtus Portici, ispira le conclusioni del duo offensivo Quartulli-Mazzucchiello.

Avvio di stampo biancoazzurro. I padroni di casa si avvicinano due volte pericolosamente all'area avversaria, prima Mazzucchiello calcia sul portiere e poi Quartulli conclude di poco alto. L'episodio che da una svolta al match non tarda però ad arrivare. È infatti il 25' quando l'arbitro Baldi fischia un inevitabile penalty per i padroni di casa, dopo che Mauriello, entrato in area dalla sinistra, viene falciato dal difensore di San Pietro, Fabio Parisi, ammonito nell'occasione. Dagli undici metri va Salvatore Ginestra, ma il fantasista puteolano deve ripetersi due volte dal dischetto prima di sprigionare tutta la sua contentezza per il secondo gol consecutivo. La compagine di San Pietro accusa il colpo e cinque minuti più tardi rimane in dieci per l'espulsione dello stesso Parisi. Il difensore, evidentemente scosso per il precedente errore, pregiudica la sua prestazione scaraventando a terra l'attaccante biancoazzurro Quartulli, che era andato in opposizione ad un calcio piazzato per evitare l'immediata ripartenza degli ospiti.

L'episodio avrebbe atterrato un gigante, ma non la squadra di Umberto Marino. I suoi ragazzi hanno grinta da vendere e restano in partita, così, al minuto 40' acciuffano il pareggio con Vietri, lesto ad approfittare di una sciagurata uscita del portiere Grillo, sugli sviluppi di un calcio piazzato concesso generosamente dall'arbitro sull'intervento del redivivo Scuteri (ben 38 primavere le sue).

Il Rione Terra è però in giornata, e poco prima dello scadere si riporta in vantaggio con Quartulli che, dopo una buona azione personale, buca ottimamente il portiere avversario Solombrino. Si va così al riposo con i padroni di casa in vantaggio 2 a 1.

La ripresa riparte sulla falsa riga del finale di frazione, così, dopo appena 5' minuti dall'ingresso in campo Quartulli batte nuovamente Solombrino portando la sua squadra sul 3 a 1 e firmando la sua personale doppietta. Gli uomini di Sanchez potrebbero addirittura dilagare, favoriti anche dalla seconda espulsione per il San Pietro, questa volta ai danni di Emiliano Marino, che lascia in nove i propri compagni. Un pizzico di rilassatezza ed alcune sviste arbitrali, non permettono però ai biancoazzurri di chiudere definitivamente il match, così, la partita si riapre improvvisamente alla metà della ripresa, grazie ad una sfortunata autorete del centrale difensivo Esposito, il quale era subentrato nel primo tempo a capitan Migliorato, colto da un infortunio che potrebbe tenerlo a lungo lontano dai campi di gioco. Il gol subito serve a svegliare i ragazzi di Pozzuoli, che si ricompattano e controllano il resto dell'incontro senza correre ulteriori rischi. La partita può così portarsi alla conclusione con una bella vittoria per il Rione Terra, che seppur facilitato dalla superiorità numerica, è senza dubbio meritevole di elogi per un risultato che i pronostici davano tutt'altro che scontato. La squadra flegrea sta entrando nei meccanismi proposti dal proprio allenatore ed i frutti del suo lavoro, soprattutto dal punto di vista motivazionale, cominciano a dare i risultati sperati. Tuttavia la stagione è solo all'inizio e sabato si va a Nola, per la seconda delle trenta finali che attendono Rione Terra da qui alla fine del campionato, a far visita ad uno Sporting Nola uscito anch'esso vittorioso per 1-2 sul campo della Rinascita Vico.

Rione Terra 3

San Pietro 2

Tabellino

R.Terra: Grillo, Migliorato (25'pt Esposito F.), De Felice, Tizzano, Scuteri (55'st Rocco), Fortuna, Paesano, Mauriello, Ginestra, Quartulli, Mazzucchiello (75'st Barone) A disposizione : Muoio, Coppola, Valentino, Tortora. All. Sanchez

San Pietro : Solombrino, Parisi F., Parisi E., Biancardi, Di Biase, Russo, Vietri, Landieri, Lucarelli, Marino, Falco A.(65'st Barrelli) A disposizione : Paesano, Battaglia, Marino A., Di Leva, Dionisi, Falco D. All Marino

Arbtro: Baldi di Caserta

Carlo Zullo

Share
 

Calcio

Altri sport

25 Ottobre 2014

Gli azzurri (domenica alle ore 18) giocheranno la loro prima gara del campionato in trasferta. Coach Calvani presenta la sfida di Agrigento: "Sono una squadra ben allenata e che gioca molto bene".



  • 25.10.14 Altri Sport

    Gli azzurri (domenica alle ore 18) giocheranno la loro prima gara del campionato in trasferta. Coach Calvani presenta la sfida di Agrigento: "Sono una squadra ben allenata e che gioca molto bene".

  • 25.10.14 Altri Sport

    Domenica (ore 18) altro big match al Palaerrico per i gialloblù della Virtus. L'ala Salvatore Errico: "Vincerà chi sbaglierà meno".

  • 24.10.14 Calcio

    All'indomani della sconfitta in Europa League contro gli svizzeri dello Young Boys a tenere banco non è tanto quello che calcisticamente è avvenuto allo Stade de Suisse quanto gli eventi immediatamente successivi alla fine della gara.