ORE 21:51

La storia si ripete, Scampia - Rione Terra 2-0

Sabato 28 Gennaio, allo stadio Comunale di Scampia, si è disputato l'incontro tra Scampia e Rione Terra, valido per la quindicesima giornata del girone B. La storia recente della formazione flegrea ci racconta di un Rione Terra sempre in difficoltà e quasi sempre perdente negli scontri diretti con la formazione giallo-nera. Un dato che certo non rincuora l'equipe puteolano, ma che comunque impone gli stimoli necessari a interrompere questo lungo trend negativo.

Sanchez recupera Fortuna in mezzo al campo e Quartulli, che rientra dopo aver scontato il turno di squalifica e che, quindi, riprende il suo posto nel tridente avanzato con Conte e Ginestra. In difesa a sostituire l'indisponibile Atrio, al fianco di Tizzano, c'è De Iulis che, nelle sue apparizioni, ha destato ottime impressioni. I padroni di casa, allenati da mister Troiano, si presentano con un classico 4-4-2, con la coppia d'attacco formata da Pugliese e My Egidio.

La partita si mette subito in salita per la squadra allenata da mister Sanchez, i suoi ragazzi non sembrano essere scesi in campo con la giusta concentrazione e dopo appena quattro minuti dal fischio d'inizio, concedono un calcio di rigore alla squadra padrona di casa. My Egidio si incunea in aria di rigore dopo aver saltato facilmente due avversari, nell'uno contro uno con De Iulis finisce giù e per l'arbitro non ci sono dubbi nel decretare la massima punizione e nel redarguire il difensore bianco-azzurro con il cartellino giallo. A nulla valgono le forti proteste nei confronti del direttore di gara per la generosa concessione; sul dischetto si presenta il regista Bocchetti che trasforma con freddezza la sua esecuzione per il vantaggio dello Scampia. Al 12' ancora Scampia in avanti, questa volta My Egidio, con un'azione insistita, supera Tizzano e sfoggia una conclusione che, però, non impensierisce Cortese. La partita la fanno i padroni di casa che al 24' vanno ancora vicini al gol con una punizione dal limite battuta da Bocchetti. Tuttavia, su capovolgimento di fronte, Quartulli sfiora l'eurogol con un destro al volo che fa tremare il palo della porta difesa da Vitolo; il gesto atletico dell'attaccante bianco-azzurro è davvero bello ma, questa volta, deve fare i conti con la sfortuna. È solo un lampo quello della squadra flegrea, la difesa è costantemente scoperta alle incursioni avversarie, non sorretta a dovere da un centrocampo che non fa scudo e non imposta con la dovuta precisione; anche in avanti non gira e la tecnica degli interpreti di reparto resta un'arma inutilizzata se pur non facilita dal terreno di gioco assai polveroso.

Al 33', puntuale, arriva, quindi, il raddoppio dello Scampia, con My Egidio, che velocissimo scappa ai difensori puteolani per presentarsi tutto solo davanti a Cortese, la sua prima conclusione viene respinta dal portiere, ma la punta giallo-nera con un insistenza ai limiti della regolarità, riesce a strappare la palla dalla presa di Cortese e ad insaccare il gol del due a zero. Le proteste degli ospiti sono ancora una volta vibranti, oltre i limiti consentiti sono quelle di Tizzano che prima viene ammonito e poi espulso con il rosso diretto dall'arbitro Baldi. Evidenti sono le colpe bianco-azzurre per il terribile primo tempo esibito, tuttavia c'è da dire che le decisioni del direttore di gara hanno messo a dura prova i nervi dei protagonisti in campo, il tutto si traduce, così, per il Rione Terra, in un doppio svantaggio da rincorrere con un uomo in meno nel corso della ripresa.

Al ritorno dagli spogliatoi la musica sembra non essere cambiata, al 7' Scampia vicino al tris con l'esterno destro Ciotola che, dopo un suggerimento ancora di My Egidio, si ritrova in area un'occasione d'oro per calare il sipario, ma la sua mira è davvero imprecisa. Subito dopo, su azione di contropiede Quartulli prova ad andare via in velocità, ma viene steso da un braccio troppo alto di Mazzarella. L'episodio, questa volta, non sfugge all'occhio di Baldi, che estrae il rosso ai danni del centrale difensivo ristabilendo, di fatto, la parità numerica. Al 12' Ginestra sfiora il gol con un magistrale calcio piazzato appena fuori dall'area di rigore, la sua traiettoria, però, lambisce il palo alla sinistra di Vitolo. Al minuto ventidue, dopo un mancato intervento di Fortuna, occasione per Pugliese: l'attaccante, però, calcia debolmente tra le braccia di Cortese la buona occasione capitatagli. Al 26' buona occasione per Ambrosio, da poco subentrato a Ciotola, ma la sua conclusione non è precisa. Alla mezz'ora l'ala destra giallo-nera ha l'occasione per il pronto riscatto, dopo una serie di passaggi confusi poco oltre l'area di rigore, Ambrosio riesce ad impossessarsi della sfera ma al momento della conclusione si lascia nuovamente ipnotizzare da Cortese. In successione è ancora lo Scampia a sfiorare il gol, questa volta con Pugliese, l'attaccante, autore di un'ottima prova, si tuffa in scivolata nel tentativo di spingere in rete l'ottimo suggerimento dalla sinistra di Marigliano, l'impatto con la sfera non è dei migliori e, di conseguenza, il risultato non cambia. L'ultimo disperato tentativo per riaprire il match è di Tortora, l'esterno d'attacco, subentrato ad inizio ripresa, esibisce una splendida percussione poco fuori l'are avversaria ma, anch'egli, difetta nella conclusione e anche questo tentativo risulta vano.

Si conclude, così, con un pesante due a zero, un match che conferma le difficoltà esterne della squadra allenata da Sanchez. Ancora una volta, quindi, Scampia resta tabù per il Rione Terra che tuttavia, questa volta, fa davvero poco per sfatarlo. La squadra ha individualità importanti, ma che, purtroppo, non sempre sono messa al servizio della squadra. Riuscire a colmare questa lacuna sarà la sfida più grande che il tecnico bianco-azzurro dovrà affrontare. Portici e Cimitile, intanto riprendono il loro cammino e prendono le distanze dagli inseguitori, ne approfitta anche il Summa Rionale che battendo la Juve Tertulliano aggancia la squadra puteolana, mentre la Boys Pianurese perdendo in casa con l'Ottaviano sciupa una grossa occasione. Uno stop pesante, quindi quello subito dalla squadra di Pozzuoli, ma siamo appena al giro di boa e la voglia di combattere è ancora tanta.

Scampia - Rione Terra 2 - 0

Tabellino

Scampia : Vitolo 6.5, Di Guida 6, Cutarelli 6.5, Marigliano 6.5, Mazzarella 5, Nocera 6, Ciotola 6.5 (23'st Ambrosino 5.5), Bocchetti 6.5, My Egidio 7 (20'st Guadagno 6), Pugliese 7, Scarpellini 6.5 (43'st La Spina s.v.) Adisp.: Conte, Lamagna All. Troiano 7

Rione Terra : Castrese 5,5 De Felice 5, Tizzano 4, De Iulis 5, Paesano 5 (30'st De Simone 6), Catapano 6, Mazzucchiello 5,5 (1'st Tortora 6), Fortuna 6 , Quartulli 6(21'ST Rocco 5.5), Conte 5, Ginestra 5.5 A disp : Muoio, Castaldo, Coppola, Barone All. Sanchez 5

Arbitro : Baldi di Caserta 4,5

Marcatori : 6'pt Bocchetti (S Rig.), 33'pt My Egidio (S)

Note : 33'pt Espulso Tizzano ( R) per proteste. 8'st Espulso Mazzella per fallo su ultimo uomo

Carlo Zullo

Share
 

Calcio

Altri sport

23 Novembre 2014

Azzurri ancora a secco di punti lontano dal Palabarbuto (quarta sconfitta consecutiva su altrettante gare giocate in trasferta). Al PalaFerraris finisce 75-60 in favore della formazione locale.