ORE 12:17

Basket, settima vittoria consecutiva per la BPMed Napoli

Settima vittoria consecutiva per il Napoli Basketball, che davanti al sindaco Luigi de Magistris e a circa 1800 spettatori, batte la Liomatic Perugia 68-61, confermandosi in testa al campionato di Divisione Nazionale A, unica squadra ancora a punteggio pieno.

Parte forte Perugia: è subito duello tra Gatti e Filippo Baldi Rossi, che partono rispettivamente con cinque e quattro punti. La Liomatic si porta sul +4 (5-9), quando una tripla di Rizzitiello dà il via a un parziale di 12-2 per Napoli che vede Musso protagonista con sette punti. A due minuti e venti secondi dal primo riposo il punteggio è di 17-11. Il break è interrotto da una tripla di Caroldi, poi Lenardon e Truccolo chiudono la frazione sul 19-16.

Napoli parte forte nel secondo quarto: stoppata al tabellone di Gatti che lancia Rizzitiello, tripla in contropiede ed è 22-16. Subito dopo è Lenardon a colpire, ancora dall'arco. Bisconti porta Perugia a -8 (27-19) a sette minuti dal riposo, ma i ragazzi di Bartocci, grazie anche alla vivacità degli under, alzano l'intensità difensiva. In attacco colpiscono Gatti, Rizzitiello e Sabbatino e a quattro minuti e venti dal riposo il punteggio è di 34-19. Perugia risponde con un minibreak di 5-0 targato Caroldi e Poltroneri, poi sono ancora gli under partenopei (Bastone e Sabbatino) a colpire. Un canestro di Rizzitiello chiude il primo tempo sul punteggio di 40-27.

Il secondo tempo si apre con quattro punti di Musso che portano Napoli avanti di 16 (44-28). La reazione degli umbri è veemente: 8 punti di un precisissimo Baldi Rossi (chiuderà con 19 punti e 14 rimbalzi) e una tripla di Truccolo portano a un parziale di 13-2 per gli ospiti, interrotto da due punti di Rotondo. Il terzo quarto finisce 49-44.

L'ultima frazione si apre con la tripla di Chiatti che riavvicina ulteriormente gli umbri. Napoli riesce ad allungare con un break di 9-2 siglato da Rizzitiello e Gatti, ma è ancora Baldi Rossi a colpire dall'arco. A due minuti e mezzo dalla fine è 60-54 per Napoli. Due liberi per Musso, poi Chiatti e Poltroneri colpiscono da 3: ad un minuto dal termine Perugia è sotto di 4. Truccolo sbaglia ancora dall'arco e Rizzitiello dalla lunetta chiude l'incontro.

"La squadra ha lottato con grande intensità", ha commentato coach Maurizio Bartocci. "Abbiamo tenuto a 60 punti anche Perugia, sotto l'aspetto difensivo continuiamo ad ottenere buoni risultati. E' la chiave per poter vincere le partite".


Tabellini:
BPMed Napoli - Liomatic Perugia: 68-61

BPMed Napoli: Sabbatino 4, Musso 17, Bastone 2, Mariani, Gatti 12, Iannilli 4, Rotondo 4, Rizzitiello 16, Guastaferro ne, Lenardon 9. All. Bartocci
Liomatic Perugia: Chiatti 6, Santantonio, Caroldi 6, Bisconti 4, Baldi Rossi 19, Rath ne, Kushchev, Poltroneri 11,  Truccolo 12, Bonamente 3. All. Steffè
Arbitri: Riosa di Trieste e Wassermann di Pordenone
Note: Parziali 19-16, 40-27, 49-44
Spettatori: 1780

Comunicato stampa Napoli Basketball

Share
 

Calcio

Altri sport

27 Luglio 2014

L'attrazione fatale per la palla a sfera ha portato alla nascita della "A.S.D. Real Pozzuoli", squadra di calcio a 5 che disputerà la serie D del campionato di categoria indetto dalla FGCI.



  • 27.07.14 Altri Sport

    L'attrazione fatale per la palla a sfera ha portato alla nascita della "A.S.D. Real Pozzuoli", squadra di calcio a 5 che disputerà la serie D del campionato di categoria indetto dalla FGCI.

  • 26.07.14 Calcio

    L'11 agosto si eleggerà il nuovo Presidente della Figc, ruolo rimasto vacante dopo le dimissioni rassegnate da Abete all'indomani della sciagurata spedizione italiana in Brasile, con la Nazionale che per il secondo Mondiale consecutivo non è riuscita a superare la fase a gironi.

  • 25.07.14 Calcio

    Oggi a Dimaro c'è stata la conferenza stampa di presentazione del terzo acquisto del Napoli, Miguel Perez Cuesta meglio conosciuto come Michu. Il ventottenne ex Swansea, che ha manifestato da subito la grande gioia di poter indossare la maglia azzurra, è stato introdotto da De Laurentiis che gli ha dato il benvenuto prima di lasciarlo alle tante domande dei giornalisti.