ORE 03:00

A 5 stelle !

Istanze e iniziative del MoVimento a 5 Stelle napoletano e campano, illustrate di volta in volta per ePress da un attento gruppo di attivisti partenopei.

Prima Municipalità: il presidente sgombera il consiglio per "questioni personali"

Per l'ennesima volta denunciamo la mancanza di democraticità e di trasparenza nella Prima Municipalità (Chiaia/Posillipo/San Ferdinando) guidata dalla maggioranza di centrodestra del presidente Fabio Chiosi. L'episodio avvenuto il 22 marzo durante la seduta del Consiglio è di quelli capaci di lasciare una cicatrice indelebile sul volto già abbondantemente sfigurato della democrazia italiana.

Il Presidente Chiosi ha allontanato il pubblico presente alla seduta, secretando la riunione per motivi personali.

L'arroganza mostrata dall'esponente politico ha assunto i toni di una farsa drammatica quando, richiesto dai presenti sui motivi dello "sgombero", il Presidente ha risposto a muso duro con un secco: "non devo nessuna spiegazione". Altrettanto stupore ha destato il comportamento remissivo dell'opposizione di centrosinistra, rimasta completamente in silenzio di fronte a questo atto di palese anti democraticità.

Dopo un insicuro riferimento al regolamento, peraltro vigente solo in costanza di seduta, il Presidente e i suoi consiglieri hanno di fatto occupato l'aula del Parlamentino di Chiaia, mortificando le regole e con esse la democrazia. Cosa si saranno detti rimane un mistero. Di sicuro la tensione di questi giorni per l'America's Cup ha giocato un ruolo determinante nell'ingiustificabile sopruso. Gli organi politici della Municipalità sono arrivati impreparati ad un appuntamento importante, con gli uffici incapaci ad accogliere le centinaia di persone per le altrettante numerose richieste di permesso di accesso alla ZTL straordinaria imposta per l'evento. Nessun punto informativo che spiegasse chi avesse realmente bisogno del permesso con l'ovvia conseguenza di inutili code presso l'unico sportello aperto, peraltro poco informato.

L'amministrazione del dott. Chiosi ha fallito l'appuntamento più importante di questo primo anno di amministrazione, generando un caos organizzativo puntualmente ricaduto sulle spalle di centinaia di cittadini inermi costretti ad ore di attesa. A salvarsi dalla ressa i soliti amici e conoscenti, naturalmente tutti votanti.

MoVimento5Stelle Napoli

Share